Technische Universität München

The Entrepreneurial University

 
Gli effetti collaterali dell'eritropoietina (EPO) sul sistema immunitario non sono ancora chiari. Alcune ricerche suggeriscono che i trasportatori artificiali di ossigeno possono ridurre le funzioni del sistema immunitario. Tuttavia, studi su animali hanno evidenziato che ratti prematuri con livelli inferiori di globuli rossi presentavano una riduzione di funzioni immunitarie quali la responsività delle cellule T e la produzione di TNF-α rispetto ai ratti maturi.
La corticotropina è stata utilizzata per aumentare i livelli ematici di corticosteroidi endogeni. La somministrazione di corticotropina è considerata simile alla somministrazione sistemica di corticosteroidi, di cui è nota l'azione soppressiva della risposta immunitaria a concentrazioni farmacologiche. I corticosteroidi riducono la risposta adattiva mediata dai linfociti, aumentando così la suscettibilità alle infezioni. L'ormone della crescita (GH) è stato descritto generalmente come un ormone immunopermissivo. La somministrazione esogena di GH è protettiva in molti modelli di infezione in cui i macrofagi svolgono un importante ruolo di effettori. Sono stati svolti studi sul ruolo fisiologico del GH nella risposta immunitaria e sulle variazioni di questo ormone in seguito allo sforzo fisico. Tuttavia non sono ancora disponibili studi che colleghino la somministrazione dell'ormone come sostanza dopante ai suoi effetti sul sistema immunitario.
Il GH media gli effetti acuti esercitati dallo sforzo fisico sui neutrofili. L'iniezione endovenosa di GH induce una marcata risposta di neutrofili. Un aumento del picco respiratorio immediatamente dopo un'intensa attività fisica di sciatori di fondo è stato posto in relazione con l'innalzamento dei livelli di GH nel siero. Tuttavia, sebbene le variazioni nella concentrazione di GH possano contribuire alla modifica del picco respiratorio dei neutrofili (in relazione alla loro capacità microbicida) dopo fasi ripetute di intenso esercizio fisico o in risposta all'allenamento, i risultati delle ricerche sono ancora controversi.
Non sono ancora disponibili studi che associno l'assunzione di questo ormone come sostanza dopante ai suoi effetti sul sistema immunitario.
drucken 

www.doping-prevention.com