Technische Universität München

The Entrepreneurial University

 
La somministrazione esogena di testosterone è associata a un aumento del livello di estrogeni prodotti nell'organismo durante il processo di aromatizzazione. Livelli ematici elevati di testosterone ed estrogeni attivano un meccanismo di regolazione che abbassa la produzione di testosterone, riduce il ritmo di aromatizzazione e stabilizza gli estrogeni su livelli fisiologici. L'incremento prolungato dei livelli di estrogeni può provocare perdita della massa muscolare, aumento del grasso e femminilizzazione generale dell'organismo.
Gli inibitori dell'aromatasi, i modulatori selettivi dei recettori degli estrogeni e altre sostanze antiestrogeniche possono essere considerati efficaci nel mascherare gli effetti collaterali dell'abuso di steroidi androgeni anabolizzanti.
Gli estrogeni esercitano potenti effetti sul sistema nervoso centrale, modulando i sistemi noradrenergico, dopaminergico e colinergico. Gli effetti stimolatori degli estrogeni e gli effetti inibitori delle sostanze antiestrogeniche sul sistema nervoso centrale modificano le sensazioni di energia e libido di un individuo.
drucken 

www.doping-prevention.com